dettaglio libro selezionato

Il Vangelo secondo Matera

Domenico Notarangelo

Il Vangelo secondo Matera

anno 2007, 116 pagine, ISBN 978-88-7351-174-8
collana: FUORI COLLANA

In questo volume il fotografo e giornalista Domenico Notarangelo racconta quell’esperienza che lo vide protagonista di un rapporto di amicizia e di collaborazione con Pier Paolo Pasolini, La sua testimonianza aggiunge nuovi particolari sul pensiero e sulla sensibilità del grande regista, proponendo anche una lettura nuova e ardita della città dei Sassi che ospitò le scene più importanti della passione, morte e resurrezione di Gesù: Matera appariva quarant’anni fa come una nuova Terra Santa, avendovi Pasolini trovato quel che aveva cercato invano in Palestina. Fra le grotte dei Sassi, invece, resisteva ancora la grandiosità del paesaggio biblico delle predicazioni di Cristo, c’erano anche la luce e i suoni di Gerusalemme, e soprattutto esistevano i volti fra i quali Gesù camminò e ai quali si rivolse duemila anni prima per predicare il nuovo verbo. Insomma, approdandovi per girare il suo “Vangelo”, Pasolini candidava Matera al nuovo ruolo di Terra Santa.
E infatti il suo film aprì la strada ad altri registi che nei decenni successivi arrivarono ad ambientarvi film sui temi biblici. Come Mel Gibson che quarant’anni dopo ha ricalcato le orme di Pasolini girando sugli stessi luoghi materani “The Passion”.
Notarangelo non c’era sul set del regista americano, non volle esserci per scelta, forse per non contaminare la purezza e l’intensità della memoria che aveva custodito nell’anima per così lungo tempo. Ha preferito raccogliere la testimonianza di quell’esperienza dalla voce di suo figlio Antonio che collaborò con Gibson. E dalle foto scattate dal figlio e dai collaboratori della Blu Video ne ha scelto alcune per accostarle in questo libro alle sue del 1964: non per accendere paragoni o per marcare le differenze, ma per datare due epoche molto diverse fra loro.
Con testi critici di Antonello Tolve e Alfonso Amendola e l'intervista che lo stesso Notarangelo fece ad Enrique Irazoqui, il Cristo di Pasolini.

non disponibile

20,00


l'autore

Domenico Notarangelo

Pugliese di nascita, lucano di adozione, classe 1930, Domenico Notarangelo ha svolto a Matera per oltre mezzo secolo l'attività di giornalista, di dirigente politico e operatore culturale. Per molti anni come corrispondente dell'Unità è stato impegnato in battaglie giornalistiche e politiche per il progresso delle popolazioni meridionali. Ha svolto ruoli importanti nel campo della cinematografia, collaborando con numerosi registi, fra cui Luigi Zampa, Pier Paolo Pasolini, Francesco Rosi, Liliana Cavani, Lino Miccichè, i fratelli Taviani, Francesco Rosi.

altre proposte

Le mie poesie

Le mie poesie

Ivano Barbaro

15,00

aggiungi al carrello

Teutoburg

Teutoburg

Giuseppe Garo

25,00

aggiungi al carrello

Storie sparse melitote

Storie sparse melitote

Giuseppe Toscano

12,00

aggiungi al carrello

Ritorno da Kabul

Ritorno da Kabul

Francesco Morisani

12,00

aggiungi al carrello

La lingua dell'Altro

La lingua dell'Altro

Francesco Idotta

14,00

aggiungi al carrello

Oltre il cielo il mio sguardo

Oltre il cielo il mio sguardo

Suor Carolina Iavazzo

10,00

aggiungi al carrello

HO IMPARATO A UCCIDERE A VENT'ANNI

HO IMPARATO A UCCIDERE A VENT'ANNI

Luca Giuman

14,50

aggiungi al carrello

Anime rubate

Anime rubate

Ottavio Olita

15,00

aggiungi al carrello

Le stagioni dell'anima

Le stagioni dell'anima

Maria Oriente

7,00

aggiungi al carrello

Quei meravigliosi e modesti eroi

Quei meravigliosi e modesti eroi

Giuseppe Di Rosa

14,00

aggiungi al carrello

Le città ingovernabili: il caso Messina

Le città ingovernabili: il caso Messina

Tonino Perna

10,00

aggiungi al carrello

Vagando di erba in erba

Vagando di erba in erba

Patrizia Cecconi

15,00

aggiungi al carrello