dettaglio libro selezionato

Esperienza-testimonianza sul confessore e direttore spirituale

Pietro (don) Catalano

Esperienza-testimonianza sul confessore e direttore spirituale

Santa Maria Faustina Kowalska

anno 2016, 104 pagine, ISBN 978-88-7351-990-4
collana: IL PENSIERO RELIGIOSO

La testimonianza di vita e la missione di Santa Faustina ci indicano come deve essere realizzato il compito di proclamare e di introdurre nella vita il mistero della misericordia e la grande preghiera, che è grido alla carità di Dio, proposta dal Santo Padre a tutta la Chiesa.
Il mio studio sugli scritti della Santa si è basato su documenti unici, in custodia presso il Vaticano: le Lettere e il Diario di Maria Faustina Kowalska.
Penso che questa ricerca, effettuata sull’esperienza e la testimonianza di santa Maria Faustina sul direttore spirituale e confessore, rientri nella Divina Misericordia che Nostro Signore ha voluto donarci attraverso la stessa Santa: tutto ciò perché la sua esperienza metta in luce il grande travaglio che ha vissuto, a causa della superficialità dei confessori e direttori spirituali, nel cercare di comprendere se fossero volontà di Dio i fatti che le accadevano nel rapporto con Gesù e quanto Egli le chiedeva.
E così, tra i tesori di questo libro, troviamo i motivi per cui i confessori possono incorrere in gravi errori.

non disponibile

10,00


l'autore

Pietro (don) Catalano

Don Pietro Catalano, sacerdote, parroco ed esorcista è nato a Reggio Calabria, in quel di Santa Caterina, il 2 gennaio 1955; ha seguito gli studi di scuola media superiore nella sua città. Conosciuto il Movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich, seguì la sua vocazione stabilendosi a Loppiano, la cittadella dei Focolarini, e vivendo l’ideale fino alla chiamata definitiva di Cristo che lo volle sacerdote.
Completati gli studi di Teologia a Roma presso l’Università Lateranense, fu ordinato nella Chiesa Cattedrale di Reggio Calabria l’8 dicembre 1988. Dopo un’adeguata preparazione, don Pietro fondò il 27 maggio 1991 il CE.RE.SO. (Centro Reggino di Solidarietà), un’associazione di volontariato, oggi Ente ecclesiastico per la lotta alla droga e ad ogni forma di emarginazione. Dapprima parroco a Roccaforte del Greco e San Pantaleo, e poi a Trunca; fu reggente della Parrocchia di Arangea nel periodo 1996/97, durante la grave malattia del parroco don Pasqualino Rullo, al quale subentrò subito dopo la morte, avvenuta il 25 aprile 1997. Il 17 giugno fu nominato dall’Arcivescovo di Reggio Calabria - Bova, Mons. Vittorio Mondello, parroco di Arangea e qui prosegue nel suo ministero per incarico dell’attuale vescovo Mons. Giuseppe Fiorini Morosini.

altre proposte

Così parlano le mafie

Così parlano le mafie

Lara Ghiglione

14,00

aggiungi al carrello

Nuovo Cinemasessanta n. 1-2-3

Nuovo Cinemasessanta n. 1-2-3

AA. VV.

13,00

aggiungi al carrello

Le stagioni dell'anima

Le stagioni dell'anima

Maria Oriente

7,00

aggiungi al carrello

La speranza non è una terra straniera

La speranza non è una terra straniera

Francesca Viscone

15,00

aggiungi al carrello

Ethos

18,00

aggiungi al carrello

Istantanee musicali

Istantanee musicali

Roberta Piccirillo

8,00

aggiungi al carrello

Mediterraneo

Mediterraneo

Beniamino Cordova

14,00

aggiungi al carrello

Sensibilità Chimica Multipla. Multiple Chemical Sensitivity

Sensibilità Chimica Multipla. Multiple Chemical ...

Ines Polo

20,00

aggiungi al carrello

Giojosa (Jonica). Catasto Onciario 1741-1745

Giojosa (Jonica). Catasto Onciario 1741-1745

Mario A. Loschiavo

25,00

aggiungi al carrello

Opere

15,00

aggiungi al carrello

Chiudi e vai!

Chiudi e vai!

Antonio Calabrò

15,00

aggiungi al carrello

Goccia di pece

Goccia di pece

Antonio Mario Sestito

12,00

aggiungi al carrello