Menu

Viaggi e incognite

ISBN 978-88-8238-252-0 / Pagine 72 / Anno 2021

Il rapporto tra visione e azione ha creato un’irrazionale-indefinibile tensione poetica, sul cui filo delle parole si rende giustizia allo sfuggire delle regole. L’evoluzione degli occhi, dei sentimenti, delle esperienze, degli incontri sospinge il navigatore interstellare verso una costruzione cubista e teatrale nello spaziotempo-luogo; diversità e integrazione di simboli e vocaboli, c’è questo percorso vertiginoso che procede oltre più che un infinito, e l’occhio osserva i movimenti, somatizza le particelle, dando forma a ciò che non esiste e, nella diversificazione, il vissuto reale visionario salda un’altra forma. Roberto Roversi (filosofo e poeta bolognese) leggendo la prima pubblicazione di poesie di Andidero nel 1991, riscontrava un linguaggio particolare e l’accostava ai poeti russi di fine ‘800 inizi ‘900 e anche a Charles Baudelaire, definendolo poeta e sottolineava: “poeta, non scrittore, ma poeta”. [...] Dall’Introduzione di Luther Blissett
€ 10,00
Andidero Giuseppe Demetrio “Nuccio” nato a Reggio Calabria nel 1959. Poeta, artista, performer teatrale, a Bologna, nel 1991 pubblica “Di terra di nuvole” libro di poesie. Nel 1997 una sua poesia è inserita in un’antologia di poeti bolognesi edita da Pendragon. Suoi scritti sono apparsi in riviste d’arte e cultura. Negli anni ’90 ha realizzato performance teatrali in circuiti alternativi dell’underground bolognese, accompagnato da musicisti jazz e rock. Luigi Bianco ha pubblicato una sua poesia nella rivista di interazioni dinamiche Harta. Nel 1998 accompagnato dai Sud Sound System, ha realizzato un intervento di 7 minuti nel programma RAI “L’ombelico del mondo” in diretta dal Centro sociale Link di Bologna. Rientrato nella sua terra natia, continua la sua personale ricerca di scrittura, alternandola al lavoro di contadino.

Libri di Nuccio Andidero