Menu

Non si cantano più messe

ISBN 978-88-7351-316-2 / Pagine 208 / Anno 2009

L'espressione "non si cantano più messe" appartiene a una tradizione e a un linguaggio antico ed assume diversi significati a secondo delle situazioni a cui si riferisce. Nel testo essa avrà una doppia valenza. Matteo è un giovane di bell'aspetto e belle speranze che vorrebbe fare il cantante di professione, stufo di esibirsi solo nelle feste di paese o nelle messe di funerali o matrimoni.
La Svizzera sembra la risposta ai suoi sogni e, accompagnato da una lettera di presentazione scritta dal sindaco in persona, emigra. Sprovveduto e ingenuo, si ritrova subito coinvolto in un mondo nuovo, luccicante, pieno di promesse, ma estremamente pericoloso. Un ambiente dal quale non ci si tira fuori facilmente se non a costo di rimetterci la vita.
La coraggiosa scelta di Matteo lo fa diventare una persona indegna di fiducia, un traditore, una persona di nessun valore, per la quale non si deve perdere tempo, né, appunto, cantare più messe.
€ 14,00
Paola Laganà (Reggio Calabria, 1954) è laureata in Economia e Commercio e dal 1980 vive e lavora a Milano, ma non ha mai smesso di sentirsi legata alle sue radici. Ha incontrato la passione per la scrittura nel 2006, da quel momento non ha mai smesso.

Libri di Paola Laganà