Menu

Lessico lirico

ISBN 978-88-8238-055-7 / Pagine 256 / Anno 2018

Un gruppo di melomani, per non dire melomaniaci, legati da grandi affetti familiari e guidati dalla condivisione di autentiche passioni, elabora un proprio Lessico lirico che adotta come lessico familiare. È un linguaggio che nasce da un puzzle di gioie e dolori, felicità e tristezza, emozioni e passioni, risate e lacrime, natura e paesaggi, architetture e città, che da oltre quattro secoli il melodramma trasmette allo spettatore attraverso la sintesi fra parola e melodia. Poi, nelle relazioni sociali, quel lessico si diffonde anche al di fuori del nucleo familiare. Ciò è possibile perché nelle trame della lingua parlata già incontriamo tanti, sia pure inconsci, Libiam ne’ lieti calici, Zitti zitti, piano piano, Vincerò!, Che farò senza Euridice, Una furtiva lagrima, Si, vendetta! ed Ecco il Prologo! Come in un Flash mob che prima lascia interdetti, poi ti conquista, il Lessico lirico dei melomani irrompe in una diffusa quotidianità. «… come contenuto è tutto suo, non si ispira a nulla, non s’accoda a nulla, non ripete nulla di già visto. …un impagabile, inconfondibile Lessico lirico». Piero Mioli «Affetti, emozioni, memoria… divenuti lessico familiare, confluiscono così in un cosmo personale, rette da un equilibrio al tempo stesso vigoroso e raffinato». Maria Grazia Nicolini
€ 14,00
Enrico Costa, dal 1975/76 professore di Urbanistica all’Università Mediterranea di Reggio Calabria (Incaricato, Associato, Ordinario e dal 2016 Emerito), per più di quarant’anni è stato un saggista mai ingabbiato nel linguaggio accademico né tecnico / professionale, curando sempre uno scrivere comunicativo per farsi capire da tutti, lettori specialisti e no, anche trattando temi specialistici. La svolta verso la narrativa avviene nel 2011 con “Itinerari mediterranei. Simboli e immaginario fra mari isole e porti, città e paesaggi, ebrei cristiani e musulmani nel “Decameron” di Giovanni Boccaccio”, Città del Sole Edizioni – non saggio di urbanistica ma libro di un urbanista –, e da allora si dedica alla scrittura creativa in prosa e in versi pubblicando racconti e poesie anche in opere collettanee.

Libri di Enrico Costa