Menu

La prima notte di quiete

ISBN 978-88-8238-177-6 / Pagine 128 / Anno 2020

La scrittura, dunque, diviene una necessità, un sentire, come ribadisce l’autore in una delle poesie di questa raccolta, racchiudendo nei suoi versi tutto ciò che anima la sua opera, ciò che le dà vita: “IO SCRIVO”, un indicativo ripetuto, con la forza delle maiuscole, come in un grido. Dalla Prefazione di Paola Abenavoli Ne “La prima notte di quiete”, il lettore può compiere un ulteriore viaggio, quello dei segni. Parole e segni, nell’opera, s’incontrano all’interno di un dialogo felice che accompagna dentro un mondo nuovo, risultato dell’incontro di due artisti: il poeta e il pittore. Francesco Maria Federico e Antonio Sciacca costruiscono insieme un ulteriore viaggio nell’arte, parole e immagini mescolano percezioni, intuizioni, schegge, liriche e tracce di colore nel desiderio di ricerca della verità espressiva, quella in cui è possibile creare una “fraternità artistica”. Dalla Postfazione di Elmar Marcianò
€ 13,00
Francesco Federico, classe 1962, nasce a Melito Porto Salvo (RC). Laureatosi in legge presso l’Università Statale di Roma, è divenuto avvocato ed esercita la professione tra Reggio Calabria e Roma da oltre 30 anni. Attivo nell’associazionismo forense, è stato anche magistrato onorario. Sposato, è padre di tre figli. È autore di: “Dizionario essenziale dei luoghi comuni e acronimi”, Laruffa Editore; “Il suo nome è Padre”, in pubblicazione; Italia 2020. “La crisi dello stato democratico”, in pubblicazione.

Libri di Francesco Federico