Menu

La fiaba delle fiabe

ISBN 978-88-8238-249-0 / Pagine 200 / Anno 2021

[…] Lo Cunto de li cunti, che come tutte le fiabe inizia con un C’era una volta, uno schema che propone una poetica tipica del racconto che incanta, avvolge, ammalia il lettore o l’ascoltatore e dolcemente lo conduce verso obiettivi ben precisi: la consapevolezza della propria forza e delle proprie capacità in un clima di rozzezza e di difficoltà, che col tempo cambiano solo forma, ma accompagnano, da sempre, la vita del genere umano. E quando leggiamo: «Io so’ nata femmena, vivo da femmena e voglio morire da femmena» vuol dire che abbiamo incontrato la chiave di lettura dell’opera di Basile. Dalla Introduzione
€ 15,00
Angela Pacilè (Reggio Calabria, 1970), a 18 anni conosce Danilo Dolci e fa della pedagogia della non violenza il suo principio conduttore nell’insegnamento. Nel 1997 consegue la laurea in Pedagogia presso l’Università di Torino. Appassionata di Antropologia culturale e Storia delle tradizioni popolari, si congeda dall’esperienza universitaria con una tesi dal titolo “La Cultura dei Pescatori in Calabria”, con relatore il prof. G. L. Bravo. Attualmente insegnante di scuola primaria nella provincia di Reggio Calabria, è volontaria Nati per leggere e coinvolta in vari progetti di lettura. Quattro volte mamma, progetta il futuro dando voce alla dialettica come forza per accogliere il cambiamento. Questa, la sua prima pubblicazione.

Libri di Angela Pacilè