Menu

La Bionda, lo Sbirro e il Professore

ISBN 978-88-8238-072-4 / Pagine 336 / Anno 2018

La bionda, lo sbirro e il professore questi, e molti altri, i personaggi che impareremo a conoscere tra le pagine del nuovo romanzo di Filippo Ambroggio.
Sullo sfondo Reggio, con i suoi pregi e con i sui mille difetti, che fa innamorare e tiene legati a sé proprio come farebbe una donna, dalla quale non si riesce a star lontani.
Ed è proprio per questo che «i reggini London e Roger, al secolo rispettivamente Mario Latorre e Marco Martinez, deputati alla loro seconda legislatura, decisero che, invece di soffocare sotto la canicola romana, sarebbe stato meglio tornare giù in Calabria e godersi il mare di luglio». Anche perché «non avrebbero scambiato i ritmi estivi della vita reggina con una vacanza in Polinesia e, soprattutto, non avrebbero barattato i piatti della tradizione calabrese con quelli di un ristorante pluristellato».
La narrazione si svolge durante l’arco di un anno o, meglio, nello scorrere delle quattro stagioni che lo compongono: tra indagini, lezioni in Accademia, amori e misteri, vengono illustrate le abitudini dei reggini e delineati i paesaggi calabresi.
€ 15,00
Filippo Ambroggio, agronomo, è nato sessanta anni fa a Reggio Calabria, città in cui vive e lavora. Sposato con due figli. Appassionato di calcio e musica, suona – da amatore – il basso e la chitarra. Ha pubblicato saggi di carattere scientifico e divulgativo e il racconto “Quelli del ’58” nell’antologia “Vento noir”. Per lo stesso editore, nel 2014, ha pubblicato il romanzo “Il Rosa, il Porpora e l’Amaranto”. Filippo Ambroggio veste “Filippo Ambroggio”.

Libri di Filippo Ambroggio