Menu

L\'ultimo prigioniero

ISBN 88-7351-059-0 / Pagine 95 / Anno 2005

Lui è l’ultimo prigioniero. Il campo di concentramento non lo ha lasciato andare. Da quelle sbarre guarda la vita, quando tutti gli altri sono già andati via. Dalla coltre dei ricordi che pesano come sassi, si accorge presto che la schiavitù non risparmia nessuno.
Nei racconti di Gerardo Pontecorvo c’è il peso di un’assenza. E’ l’assenza di persone che hanno amato troppo o troppo poco, per breve tempo e male, quelle che vanno via, lasciando dietro di sé gli ostaggi del rancore e del dolore. Saranno mai liberati?
Nella scrittura di Pontecorvo il lirismo è terreno, sobrio, costante, si offre poco a poco, con la generosità dei dettagli, con la loquacità delle impressioni. Di ricordi trasfigurati e fragili.
€ 10,00
“Quella sconosciuta parte di me” è il quarto romanzo di Gerardo Pontecorvo.
Ha scritto in precedenza “I diari del silenzio”, “Non si uccide il passato” e “L’amore scritto sul mare”.
Ha pubblicato anche le raccolte di racconti “L’ultimo prigioniero” (1° premio al Rhegium Julii inedito 2004) e “Il volto fragile dei sogni”.

Libri di Gerardo Pontecorvo