Menu

Islam tra pace e guerra

ISBN 978-88-7351-469-5 / Pagine 240 / Anno 2011

Una civiltà, quella islamica, in cui Stato e religione sono integrati al punto tale da sfociare nella cosiddetta “guerra santa”. L’Islam, soffocato dal perenne conflitto tra pace e guerra, ha visto nascere, a partire dagli anni Sessanta, numerose organizzazioni criminali volte al terrorismo internazionale; fino a giungere ad Al Qaeda che, sotto la guida di Osama Bin Laden, ha messo in atto il devastante attacco terroristico contro gli Usa dell’11 settembre 2001. Il terrorismo islamico, una realtà cruenta che agli occhi del mondo occidentale è ancora oggi incomprensibile, viene analizzato con cura dal presente saggio. Nella sua Introduzione, il giudice Rosario Priore definisce l’opera come «un trattato completo sulle organizzazioni terroristiche arabe ed islamiche» ed elogia l’approccio esaustivo alla materia; mentre nella Prefazione Vittorfranco Pisano sottolinea come il volume sia volto a fornire un contributo decisivo per la comprensione del fenomeno terroristico nella sua complessità.
€ 12,00
Antonella Colonna Vilasi è presidente del Centro Studi sull'intelligence (UNI). Collabora con numerose riviste scientifiche, nelle quali pubblica articoli su intelligence e sicurezza. Insegna intelligence in numerose agenzie ed università. E' professore ordinario americano e visiting professor di intelligence a Atene, Bucarest, Londra, Madrid, Malta, Parigi e Tirana. Tra gli altri, ha di recente pubblicato: Manuale di intelligence (Città del Sole, 2011); Islam tra pace e guerra (Citta del Sole 2011), Mafie. Origini e sviluppo del fenomeno mafioso (Dissensi, 2012) e Vita romanzata di Luigi Durand de la Penne (Neftasia 2012).

Libri di Antonella Colonna Vilasi