Menu

Il tempo di una notte

ISBN 978-88-8238-011-3 / Pagine 64 / Anno 2017

a cura di Mariateresa Marino

Una madre, una figlia. Due esistenze che scorrono parallele, distanti e silenziose, vicine solo negli echi di dolori antichi e di antichi rimorsi. Nello spettacolo teatrale Il tempo di una notte, scritto e interpretato da Annarita Marino con la regia di Luca Brignone, protagonista è Enrichetta che, dopo la morte della madre Eleonora Duse, si racconta. Abbandonato il rancore che l’ha accompagnata negli anni della sua infanzia e adolescenza, Enrichetta va a cercare la madre nel luogo che ha rappresentato la sua esistenza: il teatro.
È un ultimo, estremo, tentativo di riappropriarsi della sua identità di figlia. Quell’assenza ha una ragione ed Enrichetta, che ne ha pagato il prezzo più alto, la disvela, insieme ad un dolore antico che ha cambiato la vita della madre.
€ 10,00
Annarita Marino è nata a Reggio Calabria il 4 giugno 1972. Dopo le prime esperienze teatrali nella sua città di origine, frequenta a Roma l’Accademia Salvo Randone, diretta da Lorenzo Artale. Dal 1998 è protagonista di molti allestimenti scenici di generi diversi, dal brillante al comico puro, fino al genere drammatico. Si ricordano, tra gli altri, “Delitto e castigo” con la regia di Claudio Boccaccini, “Lo zoo di vetro” e “Una coppia aperta” diretti da Lorenzo Artale, “I diari del rock” con la regia di Luca Brignone. Nel 2011 porta in scena con grande successo di pubblico “Il tempo di una notte”, monologo scritto e interpretato da lei, con la regia di Luca Brignone. Nel 2014 è in scena al 57° Festival dei Due Mondi di Spoleto con lo spettacolo “The Dubliners”, diretto da Giancarlo Sepe. Il 27 luglio 2015 scompare prematuramente dopo una breve malattia.

Libri di Annarita Marino