Menu

Aspetti socio comunicativi della 'ndrangheta

ISBN 978-88-8238-039-7 / Pagine 696 / Anno 2017

Il modello associativo criminal-mafioso […] è stato, ad oggi, certamente monitorato ad ampio respiro da sociologi, criminologi, antropologi, giornalisti, narratori e giuristi, trovando corposo riscontro nella letteratura, attraverso una ricerca scientifica svolta senza soluzione di continuità.
Sintetizzare in poche righe il significato di sociologia della comunicazione nel pianeta ’ndrangheta è certamente complesso, ed il presente contributo di analisi è rivolto, da una parte, a sensibilizzare il lettore all’attenta riflessione che, palesata l’esistenza di una squallida sociologia della comunicazione nella societas sceleris, la comunità civile dovrà, con maggiore veemenza, contrapporsi al cupo fenomeno, a sua volta utilizzando lo strumento sociale della comunicazione quale “arma” delle democrazie di contrasto alle mafie.
Per altro verso, la parte “tecnica” del lavoro è rivolta a quanti oggi “duellano” nelle aule di Giustizia, affinché operino una approfondita valutazione sull’importanza di ampliare e favorire una ricerca scientifica in campo sociologico-etno-geo-linguistico e fonetico che sia applicabile agli studi giuridici e forensi, così da dare un connotato a quei tanti aspetti smarriti nei reperti video-fonici che confluiscono nel processo, a garanzia della rappresentazione asettica di ciò che viene detto/fatto nel corso di una interazione tra conversanti investigati.
€ 30,00
Michelangelo Di Stefano è un funzionario della Polizia di Stato, abilitato alla professione di avvocato. È consulente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie.
È stato docente presso più atenei, la Pubblica Amministrazione, scuole internazionali di management ed è componente di comitati scientifici presso più associazioni culturali, si interessa di scienze criminologiche applicate alle investigazioni, all’intelligence e al contrasto del terrorismo.
Autore di più lavori originali e pubblicazioni scientifiche ex art. 67 DPR 3.5.1957 n. 686, collabora con diverse riviste giuridiche, di nuove tecnologie, I.C.T. e periodici d’informazione. Vincitore nel 2012 dell’XI concorso internazionale “Domenico Aliquò” per la sezione saggistica-giornalistica.
Ha ricevuto nell’anno 2013 il premio internazionale “Professionisti di Calabria per la letteratura”.
Con la casa editrice Città del Sole ha pubblicato: “Moti di Reggio del ’70: le due facce della medaglia” (2017); “Aspetti sociocomunicativi della ‘Ndrangheta. Le intercettazioni nelle scienze forensi” (2017).

Libri di Michelangelo Di Stefano