Menu

A ttavula cunzata

ISBN 978-88-8238-236-0 / Pagine 88 / Anno 2021

La gastronomia e la criminalità organizzata sono, ciascuna a suo modo, due cose molto serie. Per quanto attiene alla prima, io sono un praticante amatoriale molto appassionato, soprattutto come fruitore. L’editore declina qualsiasi responsabilità da quanto, qui contenuto, possa offendere la sensibilità o la suscettibilità del lettore […], e scarica la medesima sull’autore, il quale a sua volta gliela rimpalla, sostenendo che: jeu nenti sacciu e nnenti vitti.
€ 10,00
Carlo Ernesto Menga è nato il 29 Ottobre 1955 a Reggio Calabria, dove vive e lavora. È autore di una traduzione del Saggio per una nuova teoria della visione di George Berkeley (Napoli, 1982), di una raccolta di racconti: Consenso presunto (Reggio Calabria, 1995), di due saggi contenuti in due volumi dei “Quaderni di Methodologia”: AA.VV., “Categorie, tempo e linguaggio” (Roma, 1998) e AA.VV., “Studi in memoria di Silvio Ceccato” (Roma, 1999), del volume di poesie “Dove conduce la notte” (Reggio Calabria, 2012) e dei romanzi “Uno squillo di tromba” (Reggio Calabria, 2003), “Col pretesto dei gatt” (Reggio Calabria, 2014), “Discanto per voce sola” (Reggio Calabria, 2016), “Biancaneve al di qua della fiaba” (Reggio Calabria, 2020). Ha collaborato alle riviste “Methodologia” (organo della Soc. di Cultura Metodologico-Operativa) e “Malvagia. Quadrimestrale della cultura sommersa”; dal 1996 al 2003 ha tenuto la rubrica mensile “Segnali di fumo”, di critica della pubblicità, su “A” Rivista Anarchica.

Libri di Carlo Ernesto Menga